ESAMI PARTICOLARI

  • Conta delle cellule endoteliali corneali e analisi delle stesse con bio-microscopio laser computerizzato, per studiare ed analizzare il numero delle cellule, la loro distribuzione e la loro forma per rilevare eventuali patologie con la possibilità di comparare le differenti misurazioni in modo rigorosamente scientifico.
  • Ecografia A-Scan. Esame eseguito con ultrasuoni gestiti da un computer per misurare diametri normali o non dell’occhio e possibili formazioni fisiologiche e/o patologiche, stabilendo con esattezza la localizzazione delle stesse.
  • Ecografia B-Scan. Integra e perfeziona l’esame precedente dando una visione tridimensionale dell’occhio e delle sue patologie eventuali, lasciando una memoria fotografica adatta a definire lo sviluppo delle patologie nel tempo.
  • C.T. Laser Scan della retina, vista in sezione.
  • A.S. Schlumpflugg camera. Apparecchio laser computerizzato che fornisce tutte le sezioni della cornea con immagini fotografiche della cornea, iride e cristallino per determinare eventuali difetti e patologie delle stesse. Questo esame permette anche di stabilire uno sviluppo ed eventuale peggioramento di una cataratta e di una distrofia corneale.
  • Retinografia e Fotografia del Segmento Anteriore.
  • Questo esame si esegue con iniezione endovenosa di fluorescina, previo controllo degli esami funzionali richiesti al paziente per l’esecuzione di questo esame con contrasto. Tale esame evidenzia fotograficamente eventuali difetti e patologie vascolari e non della retina.
  • Topografie della retina e del nervo ottico. Esame laser computerizzato di queste strutture con la possibilità di ottenere precise informazioni per una diagnosi precoce di glaucoma ma anche utilizzato per la diagnosi e la comparazione di possibili anomalie di diversi punti della retina e del nervo ottico.
  • Esami Elettro Funzionali E.R.G. e P.E.V., per esaminare la potenzialità elettrica della retina e del nervo ottico sia in condizione di luce che al buio.
  • Misurazione dello spessore corneale per rilevare eventuali anomalie di spessore e si utilizza anche al fine di un eventuale intervento di chirurgia refrattiva, per la correzione di difetti della vista.
  • Test di simulazione. Con questo esame verifichiamo la correggibilità di un difetto di vista monoculare o binoculare per stabilire anticipatamente all’intervento di chirurgia refrattiva l’esatto ammontare della correzione al fine di ottenere la massima soddisfazione visiva del paziente.

Contattaci per prenotare una visita

la mia équipe saprà come aiutarti

Per garantire una migliore navigazione, Lombardi.com utilizza i cookies. più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close